Cresce il network di Pastaria, si allarga la comunità

15 Febbraio 2016 Off Di Pastaria

Ancora numeri in crescita per Pastaria. Pastaria.it si conferma importante riferimento in rete per l’informazione professionale con oltre 29.000 sessioni, 22.000 utenti e 67.000 le visualizzazioni di pagina. Salgono a 972 gli utenti registrati. Confermata l’elevatissima diffusione dei tabloid, con 37.200 copie distribuite gratuitamente in Italia e all’estero, e alle più importanti fiere di settore. Buona la performance delle riviste digitali, con oltre 9.300 download. Ottimo esordio per Pastaria Hub e Pastabid. E aumentano significativamente, anche per il 2016, le aziende che sostengono Pastaria.

Pastaria saluta il 2015 con un bilancio sicuramente positivo, sotto molteplici punti di vista. Anzitutto perché nell’anno appena trascorso il network di Pastaria si è arricchito di due nuovi strumenti al servizio degli operatori del settore, i due portali Pastabid, una piattaforma on-line che consente ai produttori di pasta di presentare le proprie referenze, ricevere le richieste da parte dei buyer internazionali e partecipare alle gare di fornitura (vedi Nasce Pastabid, the global marketplace for pasta, in Pastaria 4/2015), e Pastaria Hub, il portale dedicato alle tecnologie, agli ingredienti e ai servizi per la produzione di pasta (vedi Pastaria Hub, tecnologie, ingredienti e servizi per il produttore di pasta, pubblicato in Pastaria 5/2015), che stanno raccogliendo elevato interesse, numerose adesioni e importanti riscontri. Inoltre perché a settembre è partito, con tappa inaugurale in provincia di Venezia, il tour di Pastaria (vedi Venezia, 25 settembre 2015: inizia il tour di Pastaria, in Pastaria 5/2015), una serie di incontri gratuiti dedicati all’informazione e all’aggiornamento professionale per gli operatori del settore, con date anche nell’anno in corso. Sempre nel 2015, inoltre, la nostra testata è stata – per la prima volta e in esclusiva – media partner ufficiale del prestigioso World Pasta Day & Congress, celebrato a Milano, dal 25 al 27 ottobre, per il quale rimandiamo all’articolo World Pasta Day & Congress: il mondo della pasta guarda al futuro pubblicato in Pastaria 6/2015. E infine perché a certificare la crescita di Pastaria sono i numeri che illustriamo di seguito.

Pastaria.it e canali social

Pastaria.it si conferma sempre più riferimento in internet per l’informazione e l’aggiornamento professionale per produttori di pasta. Il rapporto di Google Analytics sui dati di accesso al portale nel 2015, per il periodo 1 gennaio – 31 dicembre, registra segno positivo su tutti i più importanti indici, confermando un trend di crescita ininterrotto.

Segnano un +1,02% le sessioni, passando da 29.643 del 2014 a 29.945 dell’anno appena terminato.

Raggiungono quota 67.637 le visualizzazioni di pagina con un +5,56% rispetto al 2014 (erano state 64.075).

Cresce anche il numero degli utenti, passato da 21.935 a 22.867 (+4,25%) , 7301 dei quali sono visitatori di ritorno (hanno cioè navigato sul portale da un minimo di due a oltre 200 volte, nel periodo considerato).

Si allarga anche l’area geografica di provenienza dei visitatori, con il numero di nazione che passa nell’arco di un anno da 127 a 153 (tra i nuovi ingressi, stati come Somalia, Zimbabwe, Turkmenistan, Swaziland, São Tomé & Príncipe, Nepal, Maldive, Mauritius, St. Vincent & Grenadines, Mali, Cambogia, Jamaica, Guadalupe e altri ancora).

Buona anche la performance delle registrazioni a pastaria.it che ha portato la comunità del portale a raggiungere quota 972 (al 31 dicembre).

Gli utenti registrati – ricordiamo – hanno la possibilità di accedere gratuitamente ai nostri archivi storici, di scaricare i file pdf delle riviste pubblicate dal 2007, ricevono le nostre newsletter e, utilizzando l’apposito form, possono inviare comunicati stampa, notizie, presentazioni di prodotti e tanto altro alla nostra redazione che li valuta ai fini di una loro pubblicazione sia sul portale che sulle riviste. Per registrarsi a Pastaria è sufficiente collegarsi a questo indirizzo.

A sostenere le visite a pastaria.it hanno sicuramente contribuito i canali Pastaria sui principali social network, quali Facebook e Twitter, che svolgono un ruolo importante nel rilanciare di continuo gli articoli pubblicati su pastaria.it, e garantiscono nel contempo visibilità, potenzialmente illimitata, agli sponsor.

L’app di Pastaria

app_pastaria_itapp_pastaria_rivista_itÈ sempre più utilizzata l’app di Pastaria, che si dimostra strumento di semplice e rapido utilizzo per accedere a contenuti e servizi in mobilità. Da aprile 2013, da quando cioè è stata pubblicata l’app, sono state 1.954 le installazioni complessive.

L’app, in italiano e in inglese, è completamente gratuita ed è disponibile sullo store di iTunes e su Google Play. Con l’applicazione è possibile, tra le altre cose, consultare le uscite dell’anno in corso della rivista digitale, consultare la rubrica dei fornitori leader di tecnologie, ingredienti e servizi (che possono essere contattati via telefono o email con un semplice click), navigare su pastaria.it e ricevere le nostre notifiche push. Importanti novità saranno introdotte nella nuova versione dell’app a cui stiamo ora lavorando e che sarà pubblicata nel primo semestre di quest’anno.

Riviste digitali e tabloid cartacei

37.200 sono state nel 2015 le copie stampate e distribuite di Pastaria Quick News (in italiano) e Pastaria International Quick News (in inglese), i tabloid di aggiornamento professionale che raggiungono ogni bimestre, in forma completamente gratuita, le sedi di circa 6.000 pastifici, sia italiani (27.600 copie) che internazionali (9600 copie, diffuse in 104 Paesi), confermando una diffusione unica e straordinariamente capillare presso il comparto produttivo mondiale di pasta alimentare. Nel corso del 2015 i tabloid sono stati distribuiti anche presso lo stand di Pastaria a Tuttofood (Milano, 3-6 maggio), Ipack-Ima (Milano, 19-23 maggio) e al World Pasta Day & Congress (Milano, 25-27 ottobre). Per ricevere gratuitamente i tabloid cartacei, riservati in via esclusiva agli operatori del settore, è sufficiente registrarsi a pastaria.it.

Positiva anche la performance delle riviste digitali uscite nel 2015 che hanno totalizzato complessivamente oltre 8.187 download (al 31 dicembre 2015 e destinati a crescere nei mesi a venire), senza contare le altre modalità di lettura, come ad esempio attraverso l’app di Pastaria. Sommando a questo numero quello dei download delle riviste digitali pubblicate nel biennio 2013-2014 si raggiunge un totale di 44.438.

Le riviste digitali sono disponibili in italiano e in inglese, sono gratuite, multimediali, interattive, possono essere condivise attraverso i social network ed escono ogni bimestre (nei mesi dispari).

Pastaria Hub

figura_1_pastaria_hub_home_itPastaria Hub (www.pastariahub.com) è il portale dedicato alle tecnologie, agli ingredienti e ai servizi per l’attività di produzione professionale di pasta alimentare, presentato su queste pagine nell’articolo Pastaria Hub, tecnologie, ingredienti e servizi per il produttore di pasta di Pastaria 5/2015, al quale rimandiamo per maggiori informazioni. Pubblicato a maggio 2015 il portale è cresciuto rapidamente nell’offerta tecnologica, di ingredienti e di servizi, potendo contare su un totale di 217 referenze (154 di macchine e impianti, 52 di ingredienti, 11 di servizi), che hanno generato in poco più di due mesi (dal 25 ottobre al 31 dicembre 2015, per la precisione) oltre sessanta richieste di offerte ai fornitori attraverso i moduli automatici di contatto del sito internet. Ogni referenza è presentata in una pagina dedicata, contenente immagini e video (se disponibile), dati tecnici e un form per richiedere offerte agli uffici commerciali del fornitore.

Pastabid, the global marketplace for pasta

pastabid_homepage_1_itCon 72 aziende registrate, prevalentemente italiane (ma non mancano realtà con sede in USA, Egitto, Austria, Argentina, Svizzera e Belgio) e 281 referenze (presentate da 34 pastifici) di diversa tipologia, dalla pasta fresca alla pasta essiccata, dai piatti pronti, agli gnocchi, passando per prodotti senza glutine, biologici e vegan, Pastabid (vedi Nasce Pastabid, the global marketplace for pasta, in Pastaria 4/2015), grazie alla fiducia e alla collaborazione di produttori internazionali, è riuscita in pochi mesi (la pubblicazione del portale risale al maggio 2015) a dotarsi di una offerta merceologica piuttosto ampia – che crediamo possa crescere significativamente durante l’anno in corso – necessaria per intercettare l’attenzione e l’interesse dei buyer internazionali, e pre-requisito indispensabile per intraprendere azioni di promozione rivolte a compratori professionali. Tali azioni di promozione potranno così prendere il via a partire dalla primavera di quest’anno, periodo a partire dal quale ci attendiamo un incremento significativo del numero di gare di fornitura e di richieste di informazioni e preventivi generate dalla piattaforma.

Il portale – ricordiamo – mira a mettere in contatto diretto la domanda e l’offerta professionali di pasta alimentare a livello mondiale, e a generare quindi concrete occasioni di business per i pastifici. Qualunque produttore di pasta può registrarsi gratuitamente a Pastabid, presentare i propri prodotti, ricevere le richieste di offerte per le proprie referenze e partecipare alle gare di fornitura.

È possibile registrarsi a questo indirizzo.

I sostenitori di Pastaria, una risorsa in crescita

In attesa dei dati ufficiali, il bilancio 2015 dovrebbe chiudersi registrando un positivo +8% sul fatturato 2014, reso possibile dal sostegno a Pastaria di un numero crescente di aziende (23) che operano a livello internazionale nella fornitura di tecnologie, ingredienti e servizi per la produzione di pasta, gnocchi e piatti pronti. La gratuità degli strumenti di informazione di Pastaria (riviste digitali, tabloid cartacei, pastaria.it e app) – lo ricordiamo – non sarebbe possibile senza la sensibilità e il concreto sostegno di aziende fornitrici che credono e investono nella informazione e nell’aggiornamento professionale continui per i produttori di pasta.

E sono ottime le premesse per il 2016, se già ad inizio anno sono saliti a 28 i sostenitori di Pastaria, rappresentati dalle seguenti aziende: Capitani, Cavallini, Cidiesse, Cusinato, Dea Officina, DEMACO, Doctor Chef, Essica, Foodtech, Gluten Free Expo, Idea, IFT, Industria Molitoria Mininni, Italgi, Jelex Seafood, Landucci, Molino Dallagiovanna, Molino De Vita, Molino Grassi, Molino Pasini, Open Fields, Pama Parsi Macchine, Pasta Technologies Group, Pavan, Sandorè, Storci, Tecna, Zindo.

Scarica gratuitamente la rivista

  PASTARIA DE (digital edition) 2016 n. 1 (ITALIANO) (13,8 MiB, 1.369 download)
Registrazione necessaria. Sign-up to download.

  PASTARIA INTERNATIONAL DE (digital edition) 2016 no. 1 (ENGLISH) (23,5 MiB, 830 download)
Registrazione necessaria. Sign-up to download.